fbpx

Fabio Pianigiani

Fabio Pianigiani

Dopo la laurea in Musicologia nel 1980 si trasferisce all’estero per perfezionarsi nello studio della chitarra. In Inghilterra segue i seminari di Barney Kessel (1978-79), successivamente si sposta negli Stati Uniti dove segue i corsi della Manhattan School of Music (1979) e del Mannes College of Music (1981). Seguiranno una serie di studi privati con i maggiori esponenti della scena jazz americana a cavallo fra gli anni ’60 e ’70: Mautila Nyombo (1979), Joe Ravo (1982), John Scofield ed Andy Neffe (1983), Ryo Kawasaki (1983-84), Joe Giglio (1999). Nel 1985 Fabio ritorna a Siena, dove inizia la fortunata collaborazione con Gianna Nannini, che durera’ per tutti gli anni ’80. L’album “Profumo” (1986), prodotto da Conny Planck (Can, Ultravox, The Tourists, Clannad, Killing Joke), si rivela un enorme successo, come accade per il conseguente tour mondiale. In Germania e in molti paesi europei Pianigiani e la Nannini sono due superstar. Pianigiani compone, fra gli altri, per Donatella Rettore (1991) e Riccardo Fogli (1998), di cui diviene produttore artistico ed arrangiatore. Collabora anche con Alice, Franco Battiato, Ombretta Colli. Pianigiani ha però due anime distinte, ad un certo punto quella del musicista prevale. Una ricerca personale e metodica sul ‘sound’ lo spinge a confrontarsi con repertori ed esperienze diversificate: musiche per video, opere teatrali e di danza contemporanea, colonne sonore del tutto particolari (ricordiamo “Dai Colli”, un lavoro ispirato alla città di Pienza). Nel 1991 e tra i soci fondatori del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta), un accademia dedicata allo studio e all’insegnamento della cultura Vedica.
Nel frattempo continua la sua esperienza di arrangiatore e produttore artistico per Mario Castelnuovo, per il quale produce e arrangia tutti e tre gli album (1991-95). Lavori tematici e festival di jazz, ambient, musica classica offrono a Pianigiani la possibilità di continuare a perseguire la strada della ricerca. Anche l’esperienza di docente (attualmente dei seminari di Comunicazione Musicale presso il corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Siena) evolve ancora una volta in nuovi orizzonti personali e musicali. Nel 2000 Pianigiani pubblica un’opera tematica sull’acqua, “Fonte Gaia”, storica fontana di Piazza del Campo a Siena. In realtà una riflessione estesa sul valore simbolico e sui significati profondi legati all’acqua. Ma le anime sono sempre due e la ricerca sonora, verso un suono caldo e sognante, influenzato dai grandi ‘a solo panoramici’ dell’America seppure intimamente ‘toscano’, si spinge verso la definizione di un paesaggio emozionale solare e mediterraneo. In concerto Pianigiani si presenta con una formazione di musicisti che alternano l’uso di strumenti elettronici e acustici, supportato da immagini di grande impatto visivo. Dal 2002 è docente di Teorie e Tecniche della Produzione Musicale presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione -Università di Siena- 11 Settembre 2003 viene presentato in anteprima assoluta “Blu Etrusco”, il CD musicale composto espressamente per la sezione Archeologica di Santa Maria della Scala. Si tratta di una raccolta di musiche originali, composte ed eseguite da Fabio Pianigiani, con i testi di Mario Castelnuovo e il contributo di interpreti tra cui Riccardo Fogli, espressamente create per potenziare la sfera emozionale del percorso espositivo dell’Archeologico, che raccoglie un’importante selezione di testimonianze etrusche. Dal 2004 ha iniziato una collaborazione con il Dott, Franco Cracolici (Scuola di Agopuntura Tradizionale della Città di Firenze) per la produzione di 5 CD collegati ai relativi cinque movimenti della medicina Cinese: Terra, Metallo, Acqua, Legno e Fuoco
Nel 2007 ha conseguito il diploma in Indovedic Psycology (USA).
Dal 2008: docente presso il corso di Couceling al CSB; docente nei Master all’Università di Siena “Influenza del suono sulla psiche”, “Suono, salute e benessere”, “Formazione al dialogo interreligioso ed interculturale: il suono ed il sacro”.
2009 Responsabile Sound Design Suono Terapia Scuola Nazionale di Agopuntura Città di Firenze. Specializzato Logic and Protools Software. 2010 Docente nel Corso di Musicoterapia CETOM Firenze. 2011 Sound Design e Compositore per la mostra 150 anni Unità d’Italia: L’anima e la Musica -Museo Santa Maria della Scala Siena-. Nel 2014 ha conseguito un Master In Musica e Arte Terapia presso l’Università di Tor Vergata(Roma).

Discografia

Compositore delle musiche, produttore artistico ed arrangiatore:

Gianna Nannini
“Profumo” (Polydor, 1986)
“Maschi e Altri” (Ricordi, 1987)
“Malafemmina” (Ricordi, 1988)
“Giannissima” (Ricordi, 1991)
“X Forza e X Amore” (Ricordi, 1993)
“Dispetto” (Polygram, 1995)
“Bomboloni” (Polygram, 1996)

Donatella Rettore
“Son Rettore e canto” (BMG, 1991)

Mario Castelnuovo
“Come sara’ mio figlio” (BMG, 1991)
“Castelnuovo” (Fonit Cetra,1993)
“Signorine Adorate” (BMG, 1996)

Riccardo Fogli
“Ballando” (BMG, 1998)

Caterina Bueno
“Caterina Bueno – In Spettacolo” (Supreme, 1998)

La pietra che canta – Canti Gregoriani dei Canonici Regolari di S. Antimo (Giungla Records, 1995)

Siena Music Contest 1995
 (GRZ, 1995)

ARCI Musica
“Festival Nazionale Cantautori di Silvi Marina” (Promotional CD, 1998)

Lisetta Luchini
Gl’è tutto sbagliato ( Supreme 2006)

Giulio Visibelli
Regina Elba (2012)

Opere Strumentali ed altro:

Totem – Immagini in Musica (1977)
Neo e Giu’ non c’è piu’ nessuno – Compagnia di Danza Contemporanea Luisa Casiraghi (1986-1988)
Il Sogno – Pantomima con Music (1999)
Dai Colli- Musica ambient per Pienza (1999)
Fontegaia (2000)
Blu Etrusco(2003)
Rosso Fulmine( 2005)
Serie CDs: La Musica dei Cinque Elementi:Acqua,Terra, Legno,Fuoco,Metallo.(2007-2009)

Collaborazioni:

Franco Battiato, Yuri Camisasca, Giusto Pio: “Cigarettes” (1977-78)
Alice, Tour promozionale 1975-76
Ombretta Colli, progetto “Popstar”, 1978